Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!

Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!
Ottieni Bitcoin gratis anche a PC spento!!!

17 ott 2006

Tragedia a Piazza Vittorio

Due treni della linea A della metropolitana di Roma si sono scontrati questa mattina alle 9,00.
Piú di cento feriti sono stati trasportati in ospedale con i mezzi piú disparati, una passeggera di trentanni é morta e 5 o 6 sono in gravi condizioni.
Sono sconvolto, come lo sono stato quando un incidente simile é successo a Valencia pochi mesi fa o quando c'é stato l'incidente ferroviario in Germania sulla linea sperimentale a levitazione magnetica e lo saró sempre quando in qualunque parte del mondo si continua a morire per colpa del progresso.
Le metropolitane, i treni, gli aerei le automobili, senza di loro la nostra esistenza non sarebbe possibile, a quale prezzo peró?
Quella ragazza che é morta veniva tutte le mattine a Roma da Frosinone per lavorare, adesso non potrá piú farlo, io trovo tutto questo allucinante e senza senso.
Io credo in un'esistenza oltre la morte del corpo, anzi sono convinto che la vita terrena sia un'opportunitá per sperimentare qualcosa di diverso dalla sola esperienza spirituale che è eterna e al di fuori dal tempo, che considero un'illusione.
Quando la propria vita terrena é spezzata cosí violentemente e senza un motivo si lascia un vuoto incolmabile, chi lo sa se quella giovane donna in soli trentanni avrá avuto modo di vivere la sua vita fino in fondo, se avrá avuto modo di capire la forza che era in lei e l'importanza di un'esperienza probabilmente irripetibile.
Questo penso quando muore qualcuno senza un perché.

2 commenti:

malEssere ha detto...

Sei troppo mistico :-)

El Pinacomedier ha detto...

Si é vero, non me ne vergogno affatto.
Di fronte alla serietá della vita e la drammaticitá della morte non me la sento di usare mezzi termini.