Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!

Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!
Ottieni Bitcoin gratis anche a PC spento!!!

27 nov 2006

Ruote di carro con ricotta, radicchio e salsiccia al sapore di aceto balsamico

Ingredienti per le solite quattro persone (stanno in tutte le ricette, ormai saranno grassissime...):
500 gr ruote di carro
350 gr ricotta di pecora
4 sarsiccie (=salsiccia) macinate grosse o a pezzettoni
una modica quantitá di radicchio (insalata rossa)
olio Iron Maiden (per i non anglofoni: Iron Maiden=Vergine di Ferro)
un bel pezzo di burro
1/2 cipolla bianca di dimensioni modeste
due sorsi di vino bianco
sale q.b.
Parmiggiano Reggiano, se piace
a giá! un sorso di aceto balsamico di Modena

***
preparazione:
In una grossa padellona di alluminio (anche antiaderente va bene, certo non é la stessa cosa) versate una generosa quantitá d'olio e il bel pezzo di burro (regolatevi secondo le vostre diete del momento, piú la dieta sará ristretta e peggio vi verrá questo piatto), quando l'olio é bello caldo (non fumante perché sarebbe tutto da buttare) gettatevi la cipolla tagliata fina fina e fatela imbiondire.
Un attimo prima di farla diventare troppo gialla versate una sorsata di vino bianco e dopo pochi attimi uniteci la sarsiccia senza la pelle e fatela rosoloare per bene, in ultimo stemperate con un'altra sorsata di vino bianco e appena sará evaporato l'alcool aggiungete una bella sorsata di aceto balsamico.
Fate andare il tutto per pochissimo tempo e spengete la fiamma.
Versate la sarsiccia rosolata in un recipiente ed unite ad una manciatina di radicchio tagliuzzato a pezzi non troppo piccoli (dovranno risultare di max grandezza come una ruota di carro), mischiate e lasciate da parte.
Senza pulire la padella amalgamate per bene la ricotta con due manciatone di radicchio tagliuzzato, se serve aggiustare il sale (la ricotta di pecora in genere é giá abbastanza saporita).
Scolate (ma non troppo) le ruote di carro al dente e versate nella padellona con la ricotta, saltare per breve tempo ed aggiungerci la sarsiccia rosolata, fate andare un altro pó, girando senza troppa energia il tutto, giusto il tempo di amalgamare i sapori.
Servite in tavola ai vostri famelici ospiti, che, se vorranno, potranno spolverare le loro scodelle fumanti con dell'ottimo Parmiggiano Reggiano!

2 commenti:

Consy ha detto...

Senti maaaaaaaaa non ho mica capito QUANDO la ricotta arriva nella padellona :)
(lo so, lo so, sto raggiungendo vette di stronzopuntismo...)

El Pinacomedier ha detto...

Porca vacca é vero!
Adesso correggo, chi leggerá la ricetta da adesso in poi vedrá la versione esatta, comunque é sottinteso che la ricotta va messa nel padellone dopo che lo stesso é stato svuotato dalla sarsiccia, va amalgamata con il radicchio tagliuzzato insomma...