Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!

Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!
Ottieni Bitcoin gratis anche a PC spento!!!

21 lug 2008

Come si guadagna con un blog?

Bella domanda...
In realtà è una cosa difficilissima, per esperienza personale vi dico che prima di riuscire a cavare qualche ragno dal buco bisogna scrivere tantissimi articoli, questo è il mio 242° in due anni, e infatti i risultati sono scarsini, secondo alcuni avrei dovuto scriverne almeno 10 volte tanto, ma non è detto...
Comunque non sono deluso, per me scrivere è un hobby come un altro, certo, non nascondo che anche a me farebbe piacere vedere arrivare qualche riconoscimento.
La versione attuale di Pinacomedia è il risultato di molte variazioni grafiche e d'impostazione generale, io non sono mai soddisfatto per natura, ma credo di avere raggiunto un discreto equilibrio di contenuti.
E' solo da pochi mesi che mi sono dedicato a rendere più "funzionale" Pinacomedia, piano piano i risultati stanno arrivando, prima avevo 5/6 utenti unici al giorno, adesso ho punte di 60/70 utenti unici, con una media di 30/40 al giorno, di questi 2 o 3 al giorno cliccano le mie pubblicità Adsense, ottengo solo pochi spiccioli, però prima dell'ottimizzazione (che ancora non ho completato), se qualcuno cliccava una volta al mese le mie pubblicità, sicuramente accadeva perchè si era sbagliato...
Arriviamo al tema del giorno:
Per far si che un blog (o un qualsiasi altro sito) generi denaro, occorre naturalmente affiliarsi a qualche programma pubblicitario, ma questo lo sanno pure le pietre, alla fine dell'articolo proporrò una selezione critica di vari programmi, vi dico sin da ora che il migliore in assoluto è, naturalmente, GOOGLE ADSENSE, tutti lo conoscete, pochi di voi però ne apprezzano le potenzialità, molti si affiliano con scetticismo e sputacchiano qua e là sul blog i link a casaccio, e non ottengono risultati, PER FORZA! Improvvisando non si ottiene nulla, come non otteneva niente neanche il sottoscritto quando ancora non si era documentato sull'argomento.
Le cose più importanti per far monetizzare un blog, a prescindere dal programma a cui ci si affilia, sono sostanzialmente quattro, molti vi sparano lunghi elenchi, oppure 10 o 12 regole, per me sono utili solo le seguenti "4 regole fondamentali":
1) Scegliere un grafica accattivante, non per forza super tecnologica, in genere prediligo le pagine a tre colonne, scegliete voi cosa vi piace di più;
2) Ridurre il numero di argomenti e cercate di orientarvi sempre su quelli, organizzateli in tag e sviluppate temi su cui vi sentite ferrati, se non lo siete attingete dalla Rete... è un pozzo senza fondo, non bisogna solo scopiazzare quà e là, la vostra "mano" si deve percepire, altrimenti sarete noiosi e non sarete utili a nessuno;
3) Contestualmente alle prime due strategie occorre scegliere un buon programa "pay per click" o simile e posizionare i link soprattutto nella parte iniziale della pagina, questo perchè chi atterra sul vostro blog potrebbe esservi approdato cercando qualcosa di diverso e magari lo potrebbe trovare proprio tra i link che gli appariranno per primi davanti, basterà che lui ne clicki uno e la magia è fatta, a voi vi pagheranno il servizio e il navigatore magari vi sarà grato per avergli fatto trovare proprio ciò che cercava. Questo accade perchè, come sapete, Google gestisce link contestuali sia a ciò che voi scrivete che a quanto sta cercando l'utente con il motore di ricerca, ecco perchè le pubblicità tendono ad essere le più pertinenti possibile, voi non avrete fatto altro che posizionarle nel punto giusto;
4) Non bisognerebbe pensare solo ai guadagni, altrimenti si rischia di scrivere senza passione, ma solo perchè si rincorre un tornaconto, giova però sapere che i link contestuali che fanno guadagnare di più con Google Adsense sono quelli generati da articoli che parlano di denaro (banche, assicurazioni, scommesse, ecc.), si arriva a percepire dai 50 cc di dollaro fino ad un dollaro per ogni singolo click su pubblicità con tale argomento, senza esagerare bisogna comunque tenerlo bene a mente;
***
Naturalmente le quattro regolette che avete appena letto sono solo un piccolo aiuto, il resto dovrete scoprirlo da soli, però vi assicuro che i risultati cambieranno radicalmente non appena le avrete messe in pratica, per gli step successivi vi dò altre tracce:
"Adsense: come migliorare le prestazioni", da Masternewmedia (sito di Robin Good)
Tutti i video di Robin Good (altro articolo di Pinacomedia)
Affiliazioni.blogspot.com
***
Come vi avevo promesso ecco l'elenco dei migliori programmi di affiliazione:
Google Adsense, l'ho già fatto capire in apertura, è il più apprezzato, il più usato ed alla resa dei conti il più remunerativo, vi paga pochi spiccioli per ogni utente unico generato. Il grande Totò diceva: "è la somma che fa il totale", vi assicuro che gli utenti cliccano con fiducia quasi solo i Google Adsense (gran parte del motivo risiede nel fatto che sono ben fatti, sono talmente diffusi che tutti li cliccano con fiducia perchè li conoscono);
Oxado è una società francese (nata nel giugno 2005) che offre un servizio di pubblicità contestuale (molto simile a quella offerta da Google AdSense).
Attualmente è presente in 11 paesi (USA, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Irlanda, Belgio, Canada, Paesi Bassi, Australia e anche in Italia), rappresenta circa 60.000 inserzionisti ed eroga oltre 500 milioni di annunci pubblicitari al mese distribuiti su oltre 25.000 siti.
recensione tratta da: Tagliaerbe
AuctionAds il servizio, in estrema sintesi, consente di creare degli annunci pubblicitari che contengono prodotti all’asta su eBay, contestualizzandoli in base alle parole chiave indicate durante la creazione dei banner stessi.
recensione tratta da: Tagliaerbe
Heyos La piattaforma di pubblicità contestuale AdMaster si avvale della collaborazione di Yahoo Search Marketing;
Googlerank, qui trovate una bella carrellata di altri programmi "pay per click", se siete interessati dirigetevi lì, inutile riportarli tutti qua, alcuni sono interessanti, a mio parere, però, pagano troppo poco rispetto a Google Adsense, vedete voi;
***
Poi esistono altri programmi che pagano principalmente per prodotti o servizi venduti (o pochissimo per i click), ne cito solo due:
Tradedoubler, nonostante lo uso da tempo non mi sento di consigliarlo, a meno che non abbiate voglia di mettervi a sponsorizzare personalmente i prodotti pubblicizzati per tentare di venderli ad amici e parenti, è MOLTO difficile che chi legge il vostro blog si metta a comprare "d'istinto" un prodotto perchè lo vede pubblicizzato sulle vostre pagine. Questi programmi promettono di remunerare anche per le vendite post impression ma sono sempre meno quelli che lo fanno e sinceramente non ho mai avuto grandi riscontri;
Zanox, simile a Tradedoubler, sono iscritto anche li, ma non ho mai pubblicato i loro annunci, prima o poi mi banneranno;
***
Naturalmente ne esistono molti altri, provateli tutti e probabilmente vi accorgerete di aver perso solo tempo: di Google Adsense ce n'è uno solo... almeno per ora...

1 commento:

TERESA ha detto...

ciao, trovo molto interessante il tuo blog...se vuoi io conosco altri siti...visita il mio blog se ti và..ciao..