Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!

Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!
Ottieni Bitcoin gratis anche a PC spento!!!

05 mar 2011

Cassonetti dell'AMA... nessuno li vuole tra le scatole!

       L'argomento di oggi è chiaro: tra i tanti problemi che crea lo smaltimento dei rifiuti esiste anche la questione del posizionamento dei cassonetti nelle aree urbane.
Chiunque abbia più di 30-40 anni dovrebbe ricordarsi che un tempo i raccoglitori dell'immondizia erano decisamente più piccoli rispetto ad oggi. Non credo che la grandezza dei contenitori dipenda solo dal numero degli "utenti", tutti sappiamo piuttosto che la "monnezza" pro capite che produciamo ai nostri giorni sia enormemente più abbondante rispetto ad un tempo, questo perchè siamo più "evoluti" e quindi perfettamente integrati nel vortice conSumista.
Usa e getta, usa e getta, usa e getta.... e ti ritrovi una quantità di pattume tale che non sai più dove metterlo.
Ma il problema di oggi è un altro. In virtù dell'esigenza di avere contenitori sempre più capienti e numerosi ci ritroviamo questi enormi sarcofagi dell'era moderna proprio sotto le nostre finestre.
Fin qui ci si potrebbe persino rassegnare, però i cassonetti non sono mai da soli, quando va bene sono almeno tre... carta, generico e plastica!
Tutti sanno che la loro altezza è quasi quella di un uomo adulto, tre cassonetti in fila occupano lo spazio di un piccolo camion, se poi te li piazzano davanti al portone di casa sei praticamente sotto assedio.
Sto raccontando la realtà romana, sono cosciente che tra i tanti problemi che affliggono il paese il mio sia una quisquillia, però crea scontento, in un periodo in cui c'è poco da stare allegri se si possono evitare almeno i piccoli disagi forse ci guadagneremmo tutti in salute.
Naturalmente stiamo cercando in tutti i modi di far ragionare le istituzioni, nel mio palazzo la pensiamo tutti allo stesso modo (almeno su questo argomento), fino ad ora ci hanno risposto "niet", però la speranza di essere capiti è dura a morire.
Per prima cosa ho chiamato l'AMA, l'operatore mi ha comunicato il protocollo di apertura pratica e mi ha anticipato che la risposta sarebbe stata negativa. Non contento ho anche inviato un'email sempre all'AMA facendo riferimento alla telefonata. Poi ho scritto al II municipio di Roma, con email direttamente indirizzata al presidente.
L'unica risposta l'ho ottenuta dall'AMA, dopo 3-4 giorni mi chiamò un operatore il quale mi comunicò che la nostra richiesta sarebbe rimasta senza seguito, dandomi la seguente spiegazione: esiste una delibera comunale che vieta il posizionamento di fronte i negozi, soprattutto se con attività di somministrazione alimentare. Non vi sono altri particolari impedimenti. Addirittura esiste un accordo tra l'AMA ed i municipi con indicazione precisa da parte di questi ultimi dell'esatto posizionamento di ogni cassonetto.
Quindi qualcuno, dietro ad una scrivania ha deciso di posizionare i tre cassonetti che vedete nella fotografia, proprio di fronte al nostro portone!

Nessun commento: