Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!

Ottieni bitcoin gratis anche a PC spento!
Ottieni Bitcoin gratis anche a PC spento!!!

24 ago 2006

Guillermo Farinas, lieve miglioramento

La Habana 20 agosto - il dissidente Guillermo Farinas di cui abbiamo più volte parlato su queste pagine (vedi post precedenti) è stato trasferito in un altra stanza dell'ospedale Arnaldo Milián Castro, a Santa Clara, ove era ricoverato in gravi condizioni per lo sciopero della fame e della sete, scelto come strumento di lotta per conquistare il libero accesso ad Internet negato ai cubani.
Riferisce la madre di Farinas, la sig.ra Alicia Hernández, che suo figlio non voleva essere trasferito nel reparto ove si trova ora, le cure intensive a cui viene sottoposto, infatti, servono per alimentarlo forzatamente con un tubo, sembra contrariamente alla sua volontà. Ora Guillermo Farinas può ricevere le visite di amici e familiari anche se lo possono vedere solo attraverso un vetro. Lentamente le condizioni di salute di Guillermo si stanno ristabilendo, e stando a quanto riferisce la stessa madre non intende rinunciare alla sua lotta.
In molti hanno parlato di Guillermo Farinas, compreso il sottoscritto, in pochi credo si rendano conto che oltre alle guerre dove purtroppo muoiono migliaia di persone innocenti a causa delle bombe "intelligenti" esistono situazioni altrettanto gravi come la negazione della libertà di espressione e di pensiero. Esistono posti dove si può essere sommariamente processati ed imprigionati solo per aver tentato di dire qualcosa che non è permesso dalla censura politica, in quei posti si può anche morire senza che nessuno nel resto del mondo se ne accorga nemmeno. Probabilmente parlare tanto di Farinas avrà come unico risultato quello di fargli guadagnare la vita ed una libertà "vigilata", Cuba non potrebbe permettersi ora di eliminare un personaggio diventato tanto famoso, anche se scomodo come Farinas. Ma per un Farinas qualsiasi esisteranno migliaia di mr. "X" che continueranno a marcire dimenticati in qualche carcere duro o sottoterra, non solo a Cuba naturalmente e non solo nei paesi comunisti che qualcuno ha interessi strumentali per volerli criminalizzare.

1 commento:

pumario ha detto...

Ha cessato lo sciopero, speriamo si riprenda in fretta, ma sopratutto che gli concedano INTERNET!